Angel
Angel
  • 122
  • 1 416 300
  • 100
  • Iscritto il giorno 1 ago 2007
Il canale di Angelo

Video
American Gunsmithing Institute   Beretta 92 2002
American Gunsmithing Institute Beretta 92 2002
Anno fa
American Gunsmithing Institute Beretta 92 2002
La pistola  le bugie sulle tecniche di disarmo nella difesa personale
La pistola le bugie sulle tecniche di disarmo nella difesa personale
Anno fa
La pistola le bugie sulle tecniche di disarmo nella difesa personale
hydrogen bomb and nuclear tests in space
hydrogen bomb and nuclear tests in space
Anno fa
hydrogen bomb and nuclear tests in space
Droni dal 2018 le Nuove Regole Europee
Droni dal 2018 le Nuove Regole Europee
Anno fa
Droni dal 2018 le Nuove Regole Europee
L'Esperimento Filadelfia -   The Philadelphia Experiment Documentary Italiano
L'Esperimento Filadelfia - The Philadelphia Experiment Documentary Italiano
Anno fa
Voyager - L'Esperimento Filadelfia - The Philadelphia Experiment - Italiano
Le Grandi Salite del Ciclismo -  Marmolada Fedaia -   La frequenza cardiaca
Le Grandi Salite del Ciclismo - Marmolada Fedaia - La frequenza cardiaca
2 anni fa
Le Grandi Salite del Ciclismo - Marmolada Fedaia - La frequenza cardiaca
Cycling high, doping to win
Cycling high, doping to win
2 anni fa
Cycling high, doping to win
Magnifica Italia - Campania -  Taurasi - Caserta
Magnifica Italia - Campania - Taurasi - Caserta
2 anni fa
Magnifica Italia - Campania - Taurasi - Caserta
Hubsan X4 H501SS Altitude 1800 meters
Hubsan X4 H501SS Altitude 1800 meters
Anno fa
Hubsan X4 H501SS Altitude 1800 meters Hubsan X4 H501SS Altitudine 1800 metri
Beppe Grillo - Le due serate RAI nel 1993
Beppe Grillo - Le due serate RAI nel 1993
2 anni fa
Beppe Grillo Genova 21 luglio 1948. Comico. Politico. Comico che fa politica con la comicità e ha inventato i “vaffa day”, raduni di folle che «mandano affanculo» i potenti del Paese. Prima i politici, poi i giornalisti. Grande successo. • «Non posso candidarmi perché vincerei io. E io sono per la dittatura». Scoperto da Pippo Baudo mentre faceva cabaret, nel 1977 esordì in tv con Secondo voi, poi Luna Park e Fantastico (1979), Te la do io l’America (1981), Te lo do io il Brasile (1984). Nell’86, impegnato in Fantastico 7, attaccò i socialisti (Craxi) e fu bandito dalla tv. Diventato testimonial di yogurt, una partecipazione al Festival di Sanremo dell’89, s’è poi trasformato nell’«unico predicatore capace di riunire l’Italia davanti alla tv» per diffondere infine il suo messaggio attraverso Internet (cui continua ad affiancare l’esibizione in monologhi teatrali). Già tra gli “eroi europei del 2005” di Time (con Silvana Fucito), nel 2008 il magazine del quotidiano britannico Observer mise il suo blog www.beppegrillo.it (nato il 26 gennaio 2005) al nono posto tra i più potenti del mondo (tra i top 25 anche per Time che lo definì «un esempio di indignazione politica che supera le barriere linguistiche»). • «Da bambino, Grillo eseguiva numeri comici e musicali per la sua famiglia. “Beppe cantava e suonava la sua chitarra, lanciando urli alla James Brown”, ricorda suo fratello Andrea. “E nostro padre diceva: sembra una bestia! Durante la cena, veniva a tavola cantando come Ray Charles e indossando grossi occhiali scuri, oppure faceva finta di fumare un enorme spinello. Nostra madre rideva a crepapelle, ma papà le diceva: “Tuo figlio è un idiota. Guarda le stupidaggini che fa invece di studiare come dovrebbe”». • «Nel 1975, durante un ritiro aziendale in Toscana, i colleghi gli trovarono una chitarra e gli chiesero di esibirsi. Il proprietario della Panfin gli fece i complimenti e lo invitò a sedersi al suo tavolo. Diversi giorni più tardi, arrivò una lettera della Panfin, e Grillo radunò i suoi genitori e suo fratello intorno al tavolo da pranzo prima di aprirla. “Gli avevo detto del successo che avevo avuto, di come ero piaciuto al capo, di come ero sicuro che mi avrebbe affidato un’intera linea di jeans da vendere. Aprii la busta lentamente e tirai fuori la lettera, che invece diceva: “Sei licenziato”. Avendo visto come trascorrevo le mie serate, il capo riteneva che non avrei mai potuto dare il meglio come venditore alle 8 del mattino. Allora presi lo scatolone del campionario e lo scaraventai dalla finestra. Cadde giù per undici piani e, quando colpì la strada, esplose come una bomba”» (Tom Mueller, Vanity Fair). • Pippo Baudo: «Un paio di amici m’avevano detto: a Milano, in Corso Sempione, in un locale che si chiama la Bullona, si esibisce un certo Beppe Grillo. Non è male, dagli un’occhiata. Vado, una sera. Ma appena entro, m’accorgo d’essere l’unico spettatore. C’ero solo io. Così, quando lui compare sul piccolo palco, gli dico: senta Grillo, mi spiace, ma non fa niente, torno un’altra volta. Invece lui scende, mi si avvicina e mi fa: scherza? Io lo spettacolo lo faccio ugualmente. Due ore strepitose. Io e lui. Rimasi letteralmente scioccato dalla sua bravura. Una settimana dopo, gli feci fare un provino negli studi Rai, davanti a un pubblico vero. E anche lì andò fortissimo, sebbene i dirigenti dell’epoca si fossero dimenticati di far entrare in funzione le telecamere. Pochi mesi dopo, me lo portai a fare Secondo voi, il programma legato alla Lotteria di Capodanno» (da un’intervista di Fabrizio Roncone). • Nel 1986 Bettino Craxi, allora presidente del Consiglio, era in visita in Cina e Grillo fece una battuta su Claudio Martelli che chiedeva al leader del partito: «Ma se qui sono tutti socialisti, a chi rubano?». Il comico venne bandito dalla Rai. Il ritorno nel 93, dopo le dimissioni di Craxi da segretario del Partito socialista.
Beppe Grillo Reset  2007
Beppe Grillo Reset 2007
2 anni fa
Beppe Grillo Beppe Grillo (Genova, 1948), attivista, comico e politico, ha iniziato la sua carriera con il cabaret negli anni settanta, e nei vent’anni successivi ha progressivamente trasformato i contenuti dei suoi spettacoli rendendoli occasioni di denuncia sociale e politica. Nel 2009, sulla base dei valori diffusi dal suo blog (fondato con Gianroberto Casaleggio nel 2005) ha fondato il MoVimento 5 stelle, avente il medesimo programma delle Liste civiche a cinque stelle, reduci da un buon successo nelle elezioni amministrative. Lo spettacolo è la naturale continuazione del rapporto che unisce il blog ai suoi lettori, con Grillo che parla direttamente immerso nel pubblico ed interagisce con lo stesso coinvolgendolo con l’ironia per poi farlo riflettere con le denunce che da sempre caratterizzano i contenuti della sua satira. Gli argomenti principali di “Reset” sono ambiente e finanza, due cavalli di battaglia su cui il comico genovese insiste fin dagli albori della sua carriera portando nel suo stile un messaggio che è sia motore di riflessione che presa di coscienza per il pubblico. I fatti citati e i dati riportati sono in continua evoluzione. A far da tema centrale allo spettacolo poi c’è la distanza tra la gente, rappresentata da Grillo stesso e dagli spettatori presenti, e il mondo della politica e dei grandi nomi che muovono l’economia. Un mondo secondo Grillo in piena decadenza di valori morali, distante dalle problematiche quotidiane dei cittadini, che cinicamente lavora per il mantenimento di un privilegio che si basa e si consuma sull’inerzia della stessa gente che il comico cerca di risvegliare con le sue parole, rendendola consapevole attraverso il sorriso di meccanismi e fatti narrati con straripante enfasi dialettica. Una dura critica che si avvale dei mezzi della satira, una critica dove Berlusconi diventa lo “psiconano” padrone dell’informazione, Tronchetti Provera “il tronchetto dell’infelicità”, l’uomo più indebitato d’Italia che con quote azionarie irrisorie controlla le più grandi aziende del paese, Prodi un “dipendente” dei cittadini da licenziare perché fallace negli obiettivi da raggiungere durante il mandato conferitogli dal popolo. “Reset”, in inglese “azzerare”, è riferito proprio alla classe dirigente che secondo il comico genovese si deve far da parte, per ripartire proprio da quei milioni di lettori conquistati dal suo messaggio, un “esercito di idee” che Grillo vuol risvegliare dal torpore partecipativo a livello politico e fattivo, per ristabilire quella democrazia che lui stesso considera compromessa da chi a suo avviso tramite l’economia rende il potere politico un mezzo per perseguire i propri fini. Il tutto risulta come al solito carente di concretezza attuativa, ma, come spesso sottolinea Grillo stesso, il fine non è offrire una soluzione alle problematiche che denuncia, ma far riflettere chi ascolta. Insomma, al di là della condivisione o meno del messaggio, uno spettacolo di sicuro interesse al termine del quale lo spettatore avrà molta carne da mettere al fuoco delle proprie idee.
David Icke -  I segreti del controllo globale
David Icke - I segreti del controllo globale
2 anni fa
I SEGRETI DEL CONTROLLO GLOBALE DI DAVID ICKE. Per quelli di voi che non lo sanno la city of London non è la grande area urbana che chiamiamo Londra. E’ solo una piccola sezione nel pieno centro di Londra ed ospita quello che è il centro finanziario più potente e più influente del pianeta ed ha causato disastri e morte nel mondo da lungo tempo. Viviamo dei tempi strani che ci pongono molte sfide. Per alcune persone tempi spaventosi. Sempre di più vediamo l’emergere di una dittatura fascista globale non più col passare degli anni ma delle settimane e dei giorni come Orwell aveva predetto nel libro 1984. Se avesse chiamato il suo libro 2004 2005 ed oltre avrebbe dato una fedele immagine di quello che sta succedendo. Possiamo guardare alle guerre in Iraq e Afghanistan, possiamo guardare all’11 settembre, che fra le cose non è stato organizzato da un personaggio diabolico in una caverna chiamato Bin Laden. Possiamo guardare a queste cose e vederle quasi come eventi casuali. Possiamo vedere la sempre maggiore sorveglianza e controllo delle nostre vite e sempre di più l’emergere di quello che ho predetto ormai da anni: una popolazione dotata di microchip. Possiamo vedere tutte queste cose e dirci “ si ma non sono connesse, sono cose che semplicemente accadono “. Possiamo dire anche se abbiamo una mente veramente fantasiosa che il mondo sia controllato da un ritardato col cervello grande quanto un pisellino di nome George Bush come se prendesse qualche decisione o scrivesse una sola riga dei suoi discorsi. Se veramente vogliamo prenderci in giro possiamo credere questo. Oppure possiamo vederla in un altro modo. Considerare questi eventi non solo recenti ma in tutta la storia affatto casuali. Non è che semplicemente accadono. Non abbiamo la globalizzazione, la centralizzazione del potere in ogni area della nostra vita solo perché accade così. Possiamo guardare a questo e vedere che è tutto coordinato e che ci sta portando sempre di più velocemente allo stato globale orwelliano, la versione globale della Germania nazista in cui avremmo un governo globale che prenderà tutte le decisioni più importanti nel mondo, una banca globale che controllerà la finanza internazionale, una moneta internazionale che non sarà stampata ma elettronica e per cui ci sono delle forti implicazioni per quanto riguarda la libertà personale, un esercito mondiale che imporrà il volere di questo governo mondiale ed una popolazione microchippata connessa ad un computer globale. Questo è il disegno finale e ci stiamo dirigendo in questa direzione e vi posso dire che dopo aver ricercato su questo soggetto e tutti quelli correlati ad esso full time dal 1991, dopo aver viaggiato in più di quaranta paesi in ricerca della verità, dopo aver parlato a migliaia di persone, molte delle quali insiders, che desiderano parlare ma sono troppo spaventate dal farlo pubblicamente e dopo aver letto intere librerie di documenti posso dirvi che non è una serie casuale di eventi a dare sempre più vita a questa dittatura globale. E’ tutto coordinato e da molto tempo. Nasce spontanea la domanda: quali forze e quali persone stanno dietro a questa serie di eventi che stanno trasformando il mondo nella visione orwelliana ? E’ molto appropriato che vi parli di questo davanti a Buckingam Palace, la casa della Regina d’Inghilterra, della famiglia Windsor. Quando svolgi delle ricerche ed è molto faticoso e prendi un lungo tempo quello che trovi è che una serie di linee di sangue, di famiglie legate tra di loro risalenti ai tempi antichi, a Babilonia, a Roma, all’Egitto si è mossa attraverso la storia e ancora oggi si trova nella posizione di dominare il mondo. Controllano la finanza, il business, la politica, la religione e grazie alla computerizzazione ed altri avanzamenti tecnologici si trovano in un’era in cui possono imporre il loro stato globale centralizzato che da tanto hanno auspicato. Più avanti entrerò nel dettaglio di quali siano queste linee di sangue, perché proprio queste ma per ora è abbastanza dire che si tratta delle elite reali che dominavano il mondo antico. Basandosi su che cosa ? Sulle linee di sangue. Dicevano di avere il diritto divino di dominare a causa del loro materiale genetico, del loro DNA. Si tratta di questo e se lo trovate strano allora date un’occhiata qua dietro alle mie spalle. Siamo nei primi anni del ventunesimo secolo e la Regina d’Inghilterra è ancora a Capo di stato solo per la sua discendenza. Questo è quello che si trova attraverso la storia. Alcune linee di sangue sotto nomi diversi. La linea di sangue è importante, non necessariamente il nome. Si sono trovate manipolate in posizioni di potere sulle persone. Si può facilmente rintracciare questo a Babilonia anche se va molto più indietro.
Report - Polvere d' uranio
Report - Polvere d' uranio
2 anni fa
340 morti - a cui devono essere aggiunti circa 4 mila malati - per le conseguenze del contatto con l’uranio impoverito. Parliamo dell’«U238», il materiale con cui si fanno i proiettili di artiglieria che perfora le corazze dei tank. Ma che sviluppa temperature così alte che nebulizza i metalli, creando particelle che se inalate o ingerite possono causare forme tumorali. (nella foto Epa, un tecnico dell’Institute di Fisica di Belgrado mostra un proiettile all’uranio impoverito) Cifre, come l’ultima riguardante la morte del colonnello della «Sassari», che non rientrano nel bilancio crudo di una battaglia, persa o vittoriosa. Eppure quel che è successo nelle nostre missioni militari più recenti, dai Balcani all’Afghanistan, si configura come uno degli scenari più luttuosi nella storia delle forze armate italiane. Caduti come a Dogali, sul Carso, a El Alamein, o al «check point Pasta». Da vent’anni i reduci dalle missioni Nato in Afghanistan, Bosnia, Kosovo e Iraq si ammalano per le conseguenze dell’uso di questo tipo di arma. Tra tribunali amministrativi e civili - sono i puntuali numeri forniti dall’Osservatorio Militare presieduto da Domenico Leggiero, ex pilota dell’Aeronautica - ci sono già 43 sentenze di risarcimento. Tra queste 13 sono passate in giudicato. I familiari dei morti, o gli stessi malati, in una ventina di casi hanno ricevuto gli indennizzi: che si aggirano - parliamo delle cause relative ai decessi - attorno al milione di euro. Tra soldati morti e bambini malformati: l’uranio impoverito uccide nel silenzio. La prima vittoria giuridica è stata quella del 3 novembre 2012, quando il Tribunale civile di Roma stabilì, con una sentenza, che a uccidere Andrea Antonaci (militare che aveva prestato servizio in Bosnia), era stato l’uranio impoverito. Motivo per cui il ministero della Difesa fu condannato a pagare quasi un milione di euro ai familiari, perché finalmente era stato stabilito il nesso causale fra la patologia contratta dal ragazzo (un linfoma di Hodgkin) e l’esposizione all’U235.
Rally Paris Dakar-25 Years-1979 2003
Rally Paris Dakar-25 Years-1979 2003
2 anni fa
The adventure began back in 1977, when Thierry Sabine got lost on his motorbike in the Libyan desert during the Abidjan-Nice Rally. Saved from the sands in extremis, he returned to France still in thrall to this landscape and promising himself he would share his fascination with as many people as possible. He proceeded to come up with a route starting in Europe, continuing to Algiers and crossing Agadez before eventually finishing at Dakar. The founder coined a motto for his inspiration: "A challenge for those who go. A dream for those who stay behind." Courtesy of his great conviction and that modicum of madness peculiar to all great ideas, the plan quickly became a reality. Since then, the Paris-Dakar, a unique event sparked by the spirit of adventure, open to all riders and carrying a message of friendship between all men, has never failed to challenge, surprise and excite. Over the course of almost thirty years, it has generated innumerable sporting and human stories.
Josef Mengele, Il Medico di Auschwitz
Josef Mengele, Il Medico di Auschwitz
2 anni fa
Josef Mengele (Günzburg, 16 marzo 1911 - Bertioga, 7 febbraio 1979) rimane ancora oggi un personaggio misterioso, a tratti mistico, di cui nemmeno i pochi sopravvissuti riescono a fornire una descrizione chiara. Medico brillante, estremamente meticoloso e ligio al dovere, che terminati gli studi in medicina dimostrò un notevole interesse per l’antropologia e in particolare quel ramo riguardante le distinzioni razziali. Pare che abbia scelto lui stesso Auschwitz come fulcro delle sue ricerche per il potenziale di quantità e varietà di cavie. Mengele presidiava frequentemente la banchina nei processi di selezione: alcuni sopravvissuti ricordano che «dava l’impressione di un uomo gentile e colto che non avesse niente a che fare con le selezioni, col fenolo e con lo Zyklon B», mentre altri lo vedevano «camminare con un’espressione gaia sul volto […], era molto allegro». Ma una caratteristica che non sfuggì a prigionieri e colleghi erano i suoi “occhi morti”. Selezionava i nuovi arrivi anche in base alla pulizia o alle imperfezioni: persone che presentavano macchie sulla pelle, cicatrici o ferite venivano immediatamente gassate. Fu colpevole anche di uccisioni dirette con armi da fuoco o iniezioni di fenolo e il dottor Marek P. ricorda come eseguisse le iniezioni «senza parlare, come se stesse facendo un intervento normale, senza tradire alcuna emozione». Tra i suoi studi, particolare attenzione e passione dedicò ai gemelli omozigoti che, una volta selezionati (alla banchina gridava spesso «Zwillinge heraus!», «Fuori i gemelli!») venivano scortati in una struttura separata dal resto del campo, un vero e proprio apparato di ricerca. Quasi tutti bambini o adolescenti, questi vivevano a contatto con altri preziosi soggetti di ricerca come nani, zingari e qualsiasi altra persona che presentasse anomalie fisiche. Misurava i gemelli, ne studiava ogni dettaglio e quelli che servivano per comparazioni autoptiche li uccideva personalmente, prima addormentandoli e poi iniettando fenolo direttamente nel ventricolo sinistro. I suoi esami erano estremamente meticolosi, ogni organo veniva esaminato e sapientemente descritto. Eseguì trasfusioni sanguigne incrociate, arrivò addirittura a cucire due gemelli nel dorso per valutarne le reazioni. Supervisionò anche diverse ricerche con sostanze chimiche applicate sulla pelle per verificarne le reazioni, punture lombari, iniezioni oculari di blu di metilene per tentare di cambiare il colore degli occhi verso l’azzurro della razza ariana. Tentò vari metodi di sterilizzazione con iniezioni irritanti o amputazioni. Testimonianze documentate riportano interventi chirurgici eseguiti senza anestesia in cui spesso venivano asportati organi o altre parti del corpo. Pagine e pagine servirebbero per catalogare tutti gli esperimenti di Josef Mengele, ma la cosa che accomunava tutto il suo operato era il manifesto sdoppiamento, un metodo di adattamento a situazioni estreme abbinato ad un antisemitismo viscerale, che lo rendevano un uomo la cui vita era al servizio di un’ideologia superiore.
911 GT2 RS record setting run at Pikes Peak 2011
911 GT2 RS record setting run at Pikes Peak 2011
2 anni fa
La GT2 RS è la 911 più potente mai prodotta con il suo 3.6 boxer bi-turbo che raggiunge la significativa potenza di 700 CV accompagnati da 750 Nm di coppia. TURBO - L'aumento di potenza viene determinato dai turbocompressori più grandi che comprimono una maggiore quantità di aria nelle camere di combustione, mentre un nuovo sistema di raffreddamento aggiuntivo garantisce un raffreddamento ottimale durante i picchi di carico. In presenza di temperature molto elevate, questo spruzza acqua sull'intercooler riducendo la temperatura del gas che raggiunge in tal modo il range di sovrappressione. PRESTAZIONI - Considerata la massa di soli 1.470 kg non sorprende un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 2,8 secondi - anche grazie al cambio doppia frizione a 7 rapporti - con una velocità massima di 340 km/h. L'impianto di scarico è realizzato in titanio particolarmente leggero, pesa 7 kg in meno rispetto a quello della 911 Turbo e regala un sound straordinario ed emozionante. Questa coupé estrema ha debuttato al Festival of speed di Goodwood, facendo subito breccia nel cuore degli appassionati. Ogni singolo dettaglio della vettura è stato improntato alla sportività: l’asse posteriore sterzante e gli pneumatici Ultra High Performance (UHP) consentono alla 911 GT2 RS di raggiungere in curva velocità proprie del mondo racing. MASSA - I cerchi grandi e larghi (265/35 ZR 20 anteriormente e 325/30 ZR 21 posteriormente) assicurano una forza sterzante e una frenata straordinarie, anche grazie ai freni carboceramici di serie. I parafanghi anteriori, le aperture di ventilazione dei passaruota, la calotta superiore degli specchietti retrovisori esterni, le prese d'aria delle parti laterali posteriori e gli elementi della parte posteriore sono realizzati in plastica rinforzata con fibra di carbonio. Per ottenere il massimo risparmio di peso, anche il cofano anteriore è realizzato in carbonio, mentre il tetto è realizzato in magnesio.
6000 Km Di Paura -  Safari Rally - Vhs
6000 Km Di Paura - Safari Rally - Vhs
2 anni fa
Paul e Joe, piloti di rally, sono rivali non soltanto in campo sportivo; Joe è stato infatti legato sentimentalmente alla moglie di Paul. Quest'ultimo si rende conto che Joe vorrebbe soffiargli il posto di capitano nella squadra automobilistica e tenta di boicottare la sua partecipazione ad un safari motoristico.
Il Fantasma Di Corleone -  Documentario Su Cosa Nostra In Italia
Il Fantasma Di Corleone - Documentario Su Cosa Nostra In Italia
2 anni fa
Cosa Nostra - la mafia siciliana La mafia è certamente una delle associazioni più comuni che gli stranieri fanno oggi con la Sicilia. A causa dei numerosi film - in particolare sulla mafia americana degli anni ‘30 e ’40 del XX secolo, che rimane indissolubilmente legata alla Sicilia - la mafia ha raggiunto quasi lo status di culto. Si pensi soltanto al Padrino ed Al Capone. Per i siciliani, tuttavia, la mafia e tutti i problemi connessi ad essa rappresentano una dura realtà, di cui oggigiorno un estraneo non si rende minimamente conto. Il termine mafia o Cosa Nostra si riferiva del resto originariamente solo all'organizzazione criminale siciliana. Oggi, però, il termine mafia è associato anche ad altre organizzazioni mafiose come la camorra napoletana, la 'Ndrangheta calabrese, la Sacra Corona Unita pugliese o fuori dall'Italia, la mafia russa, la mafia albanese o le Triadi cinesi. Origine e storia della mafia L'origine della mafia risale al XIX secolo, quando la nobiltà siciliana si trasferì nelle città, lasciando occupare le terre ai locatari terrieri, i successivi "boss", che guadagnarono ampi diritti. Con il pretesto di proteggere gli agricoltori e contadini dal malgoverno feudale e dalla nobiltà, costrinsero gli agricoltori a pagare gli interessi per il contratto di locazione e a mantenere l’omertà. Dal 1865 è ufficialmente considerata un’organizzazione criminale. La sfera d’influenza della mafia si estese passo dopo passo alle città e solo durante il fascismo sotto Mussolini poté essere efficacemente combattuta e quasi distrutta. Durante la Seconda Guerra Mondiale, tuttavia, furono gli americani a dare nuova vita alla mafia, permettendo così la sua ascesa. Il boss mafioso Luciano, che si trovò in carcere negli Stati Uniti, e gli altri collaboratori cooperarono con le autorità americane e stabilirono i contatti con Cosa Nostra in Sicilia, che si occupò di preparare lo sbarco alleato in Sicilia. Come segno di ringraziamento, i criminali non solo furono rilasciati dal carcere, ma ricevettero anche dei posti importanti nel governo siciliano del dopoguerra - nacque così un sistema di criminalità organizzata, corruzione e politica che lasciò un segno indelebile in Sicilia fino ad oggi.
G8 Riprese Amatoriali  Scuola Diaz E Manifestazioni
G8 Riprese Amatoriali Scuola Diaz E Manifestazioni
2 anni fa
Il 21 luglio 2001 si era chiuso il G8 di Genova: tre giorni di manifestazioni e scontri tra polizia e manifestanti in cui era morto un ragazzo, Carlo Giuliani, e circa mille persone erano rimaste ferite. Molti manifestanti erano tornati a casa. Altri, soprattutto gli stranieri, si erano fermati a dormire a Genova. Il Genoa social forum aveva la sua sede dentro due edifici del complesso scolastico Armando Diaz: la Giovanni Pascoli e la Sandro Pertini. Alla Diaz-Pascoli era stato allestito l’ufficio del social forum per le attività degli avvocati, degli operatori sanitari e dei mezzi d’informazione indipendenti. La Diaz-Pertini era stata allestita per accogliere i manifestanti arrivati a Genova da fuori. La sera del 21 luglio la polizia decise di fare un blitz nella scuola. Cominciò una perquisizione, priva del mandato di un magistrato. Poco prima di mezzanotte, circa 300 poliziotti circondarono la scuola.
Le Grandi Salite del Ciclismo   Zoncolan
Le Grandi Salite del Ciclismo Zoncolan
2 anni fa
Tecnica - La cadenza di pedalata La cadenza di pedalata è il numero di giri completi effettuati dai pedali in un minuto. Questa cadenza risulta direttamente dal rapporto tra la forza esercitata dal muscolo sul pedale e la velocità di esecuzione: maggiore è la forza da applicare, più lento è il movimento. E’ proprio quello che si può constatare quando ci si trova di fronte a salite ripide con un’alta percentuale. Un utilizzo attento delle moltipliche permetterà quindi di ottenere il meglio dal rapporto forza/rapidità. La frequenza di pedalata è una tecnica sulla quale si può lavorare. Detto in modo semplice, diciamo che ci si può lavorare secondo 2 angolazioni: la forza o la velocità. Tuttavia, l’obiettivo rimane quello di trovare il giusto equilibrio tra forza e rapidità. Far girare le gambe troppo velocemente può favorire il fiatone e, al contrario, una frequenza di pedalata troppo bassa provocherà rapidamente affaticamento dei muscolare ed articolare.
Le Grandi Salite del Ciclismo -  Plan de Corones & Furcia
Le Grandi Salite del Ciclismo - Plan de Corones & Furcia
2 anni fa
Tecnica Le salite di forza resistenza Sfr, le salite di forza - resistenza Sono ripetute con lunghi rapporti, a bassa frequenza di pedalata e sviluppano soprattutto la forza di lunga durata. Nate all'inizio degli anni Ottanta, ora sono diffuse anche in Malaysia. Occhio alle variabili: aumentare il ritmo di pedalate non e' da tutti "Sfr" e' la sigla che nei programmi di allenamento di molti ciclisti indica le "salite di forza - resistenza". Si tratta di salite da percorrere, in forma di ripetute, utilizzando lunghi rapporti, a bassa frequenza di pedalata. COME SONO NATE La definizione di questo mezzo di allenamento risale ai primissimi anni Ottanta, quando con Enrico Arcelli e Roberto Sassi iniziavamo a occuparci di allenamento nel ciclismo e a gettare le basi delle metodologie che qualche anno piu' tardi sarebbero state utilizzate da Francesco Moser per preparare i suoi record dell'ora messicani. L'obiettivo che ci eravamo posti era identificare un mezzo di allenamento che consentisse al ciclista, sulla sua bici, di stimolare la forza per svilupparla. Le tradizionali partenze da fermo possono essere utili a questo scopo, ma la stimolazione di elevati livelli di forza si esaurisce in pochi secondi, a mano a mano che aumenta la velocita' e, con essa, la frequenza di pedalata: questo sistema puo' essere molto utile per sviluppare capacita' di forza molto elevate, ma di breve durata (la "forza esplosiva"). Esso non rappresentava pero' la soluzione ottimale per agire su un livello di forza meno elevato, ma molto piu' a lungo, volendo operare su quella che - un po' impropriamente - definivamo "forza - resistenza". LO STIMOLO Pensammo che lo stimolo da noi ricercato avrebbe potuto essere ottenuto svolgendo delle esercitazioni in salita, utilizzando lunghi rapporti, a basse frequenze di pedalata. L'eco suscitata dalle imprese di Moser nel 1984 fece presto conoscere questo mezzo di allenamento, al punto che oggi viene adottato - con varianti piu' o meno sostanziali - in ogni parte del mondo, persino in Malaysia. Oltre 15 anni di esperienze maturate utilizzando questo mezzo nella programmazione dell'allenamento di atleti di ogni livello, mi portano a ritenere che la metodologia originale - quella illustrata con i miei atleti stradisti e mountain bikers - e' comunque la piu' adatta per i cicloamatori e per i giovani. LE VARIABILI Le variabili esecutive che piu' spesso si riscontrano tra le proposte dei vari tecnici, sono in genere legate alla maggiore cadenza di pedalata e, di conseguenza, alla maggiore intensita' metabolica (cioe' al maggior sforzo) che cio' comporta: a questa variante sono spesso dovute le esperienze negative di alcuni atleti che hanno derogato dalle sue caratteristiche originali. Non voglio dire che l'effettuazione di salite di forza - resistenza a intensita' (frequenze di pedalata e valori di frequenza cardiaca) piu' elevata non possa essere utili, specie per i ciclisti di alto livello: questo comporta pero' un maggiore rapporto tra rischi e benefici, specie tra gli amatori.
Viaggio Nella Scienza   Se Non Ci Fosse La Luna
Viaggio Nella Scienza Se Non Ci Fosse La Luna
2 anni fa
Viaggio Nella Scienza Se Non Ci Fosse La Luna
911 GT2 RS record setting run at Pikes Peak 2011
911 GT2 RS record setting run at Pikes Peak 2011
2 anni fa
911 GT2 RS record setting run at Pikes Peak 2011
Blu Notte i Misteri d' Italia   Anni 70 -   Gli Anni Della Violenza
Blu Notte i Misteri d' Italia Anni 70 - Gli Anni Della Violenza
2 anni fa
Blu Notte I Misteri d' Italia Anni 70 - Gli Anni Della Violenza
CICLISMO GIRO IO TI AMO - Storia della bicicletta
CICLISMO GIRO IO TI AMO - Storia della bicicletta
2 anni fa
CICLISMO GIRO IO TI AMO - Storia della bicicletta
Maometto,Islam,Corano 3 di 3   Come Testimoniare ai Musulmani
Maometto,Islam,Corano 3 di 3 Come Testimoniare ai Musulmani
2 anni fa
Corano Libro sacro dell’islam, costituito dall’insieme delle rivelazioni ricevute da Maometto, in lingua araba, per bandire la sua nuova religione e dare assetto alla società dei fedeli. Inizialmente affidate alla memoria dei primi seguaci, le rivelazioni vennero fissate su carta dopo la morte di Maometto, durante il califfato di ῾Othmān (644-656), nel tentativo di porre fine alle diverse letture e interpretazioni che di esse più o meno disinteressatamente venivano date. I versetti furono raccolti in 114 capitoli (sūra), ordinati, prescindendo dal contenuto, in ordine decrescente rispetto alla loro lunghezza, con l’eccezione della prima sūra, detta al-fātiha («l’Aprente»), di soli 7 versetti, inno di lode a Dio, l’orazione più usata dai musulmani. Un’altra suddivisione è quella in sūra meccane e sūra medinesi, con riferimento alle due città sante, Mecca e Medina, dove si svolse la predicazione di Maometto. Nelle sūra meccane si trovano predizioni escatologiche sul giorno del giudizio annunciato da cataclismi, alternate alle esortazioni a prepararsi a esso, e leggende, di probabile derivazione ebraica, relative ai profeti che precedettero Maometto. Le sūra medinesi, rivelate dopo l’egira (622 d.C.), dettano norme e precetti al primo nucleo della comunità musulmana, ponendo le basi della giurisprudenza islamica.
Maometto,Islam,Corano 2 di 3   Il Credo dell'Islam
Maometto,Islam,Corano 2 di 3 Il Credo dell'Islam
2 anni fa
Corano Libro sacro dell’islam, costituito dall’insieme delle rivelazioni ricevute da Maometto, in lingua araba, per bandire la sua nuova religione e dare assetto alla società dei fedeli. Inizialmente affidate alla memoria dei primi seguaci, le rivelazioni vennero fissate su carta dopo la morte di Maometto, durante il califfato di ῾Othmān (644-656), nel tentativo di porre fine alle diverse letture e interpretazioni che di esse più o meno disinteressatamente venivano date. I versetti furono raccolti in 114 capitoli (sūra), ordinati, prescindendo dal contenuto, in ordine decrescente rispetto alla loro lunghezza, con l’eccezione della prima sūra, detta al-fātiha («l’Aprente»), di soli 7 versetti, inno di lode a Dio, l’orazione più usata dai musulmani. Un’altra suddivisione è quella in sūra meccane e sūra medinesi, con riferimento alle due città sante, Mecca e Medina, dove si svolse la predicazione di Maometto. Nelle sūra meccane si trovano predizioni escatologiche sul giorno del giudizio annunciato da cataclismi, alternate alle esortazioni a prepararsi a esso, e leggende, di probabile derivazione ebraica, relative ai profeti che precedettero Maometto. Le sūra medinesi, rivelate dopo l’egira (622 d.C.), dettano norme e precetti al primo nucleo della comunità musulmana, ponendo le basi della giurisprudenza islamica.
Maometto,Islam,Corano 1 di 3   La Storia
Maometto,Islam,Corano 1 di 3 La Storia
2 anni fa
Corano Libro sacro dell’islam, costituito dall’insieme delle rivelazioni ricevute da Maometto, in lingua araba, per bandire la sua nuova religione e dare assetto alla società dei fedeli. Inizialmente affidate alla memoria dei primi seguaci, le rivelazioni vennero fissate su carta dopo la morte di Maometto, durante il califfato di ῾Othmān (644-656), nel tentativo di porre fine alle diverse letture e interpretazioni che di esse più o meno disinteressatamente venivano date. I versetti furono raccolti in 114 capitoli (sūra), ordinati, prescindendo dal contenuto, in ordine decrescente rispetto alla loro lunghezza, con l’eccezione della prima sūra, detta al-fātiha («l’Aprente»), di soli 7 versetti, inno di lode a Dio, l’orazione più usata dai musulmani. Un’altra suddivisione è quella in sūra meccane e sūra medinesi, con riferimento alle due città sante, Mecca e Medina, dove si svolse la predicazione di Maometto. Nelle sūra meccane si trovano predizioni escatologiche sul giorno del giudizio annunciato da cataclismi, alternate alle esortazioni a prepararsi a esso, e leggende, di probabile derivazione ebraica, relative ai profeti che precedettero Maometto. Le sūra medinesi, rivelate dopo l’egira (622 d.C.), dettano norme e precetti al primo nucleo della comunità musulmana, ponendo le basi della giurisprudenza islamica.
Siamo fatti cosi droghe e cannabis
Siamo fatti cosi droghe e cannabis
2 anni fa
Siamo fatti cosi droghe e cannabis mdma documentario su droghe condotto da Freak Antoni degli Skiantos
Porsche 911 Turbo Onboard   Pikes Peak
Porsche 911 Turbo Onboard Pikes Peak
2 anni fa
Porsche 911 Turbo Onboard Pikes Peak
Rally - Henry Toivonen  Lancia 037
Rally - Henry Toivonen Lancia 037
2 anni fa
Rally - Henry Toivonen Lancia 037
Complotti LA7   Marco Pantani
Complotti LA7 Marco Pantani
2 anni fa
Complotti LA7 Marco Pantani
4x4   extreme rock crawling   Moab   Unimog   barking Tires
4x4 extreme rock crawling Moab Unimog barking Tires
2 anni fa
4x4 extreme rock crawling Moab Unimog barking Tires
L'Italia vista dal Cielo   Campania Folco Quilici 1975
L'Italia vista dal Cielo Campania Folco Quilici 1975
2 anni fa
L'Italia vista dal Cielo Campania Folco Quilici 1975
Documentaro   CAMPANIA   Dalla Certosa Di San Martino A Capri
Documentaro CAMPANIA Dalla Certosa Di San Martino A Capri
2 anni fa
CAMPANIA Dalla Certosa Di San Martino A Capri
Redbull sport extreme   Motocross
Redbull sport extreme Motocross
2 anni fa
Redbull sport extreme Motocross
Tour De France 1992 - Francese
Tour De France 1992 - Francese
2 anni fa
Tour De France 1992 Indurain Bugno Chiappucci Lemond Fignon Jalabert
Le Grandi Salite del Ciclismo   Passo Rombo -  Tecnica L'allenamento su rulli e simulatori
Le Grandi Salite del Ciclismo Passo Rombo - Tecnica L'allenamento su rulli e simulatori
2 anni fa
Le Grandi Salite del Ciclismo Passo Rombo - Tecnica L'allenamento su rulli e simulatori
Le Grandi Salite del Ciclismo   Passo Sella - Tecnica L'acido lattico
Le Grandi Salite del Ciclismo Passo Sella - Tecnica L'acido lattico
2 anni fa
Le Grandi Salite del Ciclismo Passo Sella - Tecnica L'acido lattico
Documentario   Il seme dell'odio   PALESTINA
Documentario Il seme dell'odio PALESTINA
2 anni fa
Documentario Il seme dell'odio PALESTINA
Bruce Lee Gives A Kung Fu Demonstration Very Rare
Bruce Lee Gives A Kung Fu Demonstration Very Rare
2 anni fa
Bruce Lee Gives A Kung Fu Demonstration Dimostrazione di Bruce Lee bianco e nero
Partigiani in azione   Raro documento cinematografico
Partigiani in azione Raro documento cinematografico
2 anni fa
Partigiani in azione Raro documento cinematografico
Monica Bellucci  - Sexy and Rare Photos Pics
Monica Bellucci - Sexy and Rare Photos Pics
2 anni fa
Monica Bellucci - Sexy and Rare Photos Pics
I miti del ciclismo   Mario Cipollini
I miti del ciclismo Mario Cipollini
2 anni fa
Mario Cipollini
The Misfits   Live In Lund Sweden 25-04-1997
The Misfits Live In Lund Sweden 25-04-1997
2 anni fa
The Misfits Live In Lund Sweden 25-04-1997
COMBAT WEAPONS   Marc Macyoung   Winning A Street Knife Fight
COMBAT WEAPONS Marc Macyoung Winning A Street Knife Fight
2 anni fa
COMBAT WEAPONS Marc Macyoung Winning A Street Knife Fight
History Channel Mein Kampf - Il Libro Proibito
History Channel Mein Kampf - Il Libro Proibito
2 anni fa
History Channel Mein Kampf - Il Libro Proibito
Le Grandi Salite del Ciclismo   Terminillo   Tecnica L'allenamento per le granfondo
Le Grandi Salite del Ciclismo Terminillo Tecnica L'allenamento per le granfondo
2 anni fa
Le Grandi Salite del Ciclismo Terminillo Tecnica L'allenamento per le granfondo
CICLISMO GIRO IO TI AMO  Merckx - Gimondi   Sfida epocale
CICLISMO GIRO IO TI AMO Merckx - Gimondi Sfida epocale
2 anni fa
CICLISMO GIRO IO TI AMO Merckx - Gimondi Sfida epocale
CICLISMO GIRO IO TI AMO Hinault e Indurain
CICLISMO GIRO IO TI AMO Hinault e Indurain
2 anni fa
CICLISMO GIRO IO TI AMO Hinault e Indurain
Tour De France 2001   L'Alp D'Huez, Lance Armstrong And Jan Ullrich And Joseba Beloki
Tour De France 2001 L'Alp D'Huez, Lance Armstrong And Jan Ullrich And Joseba Beloki
2 anni fa
Tour De France 2001 L'Alp D'Huez, Lance Armstrong And Jan Ullrich And Joseba Beloki
Ciclismo   The Greatest Climbs Of The Tour De France 1990-1999
Ciclismo The Greatest Climbs Of The Tour De France 1990-1999
3 anni fa
Ciclismo The Greatest Climbs Of The Tour De France 1990-1999 Ciclismo Le grandi salite del Tour De France 1990-1999
Giro d' Italia - Il giro del centenario
Giro d' Italia - Il giro del centenario
3 anni fa
Giro d' Italia - Il giro del centenario
Storia Dell' Aviazione   Vietnam 1967 Phantom Ii Vs Mig 21
Storia Dell' Aviazione Vietnam 1967 Phantom Ii Vs Mig 21
3 anni fa
Storia Dell' Aviazione Vietnam 1967 Phantom Ii Vs Mig 21
Le Grandi Salite del Ciclismo   Gavia   Tecnica L'allenamento delle qualita anaerobiche
Le Grandi Salite del Ciclismo Gavia Tecnica L'allenamento delle qualita anaerobiche
3 anni fa
Le Grandi Salite del Ciclismo Gavia Tecnica L'allenamento delle qualita anaerobiche
Lance Armstrong Biography
Lance Armstrong Biography
3 anni fa
Lance Armstrong Biography
Lance Armstrong   Legends of the Tour de France
Lance Armstrong Legends of the Tour de France
3 anni fa
Lance Armstrong Legends of the Tour de France
Climbing   Alpinismo   Arrampicata Il Monte Bianco Il Mare Di Ghiaccio
Climbing Alpinismo Arrampicata Il Monte Bianco Il Mare Di Ghiaccio
3 anni fa
Climbing Alpinismo Arrampicata Il Monte Bianco Il Mare Di Ghiaccio
National Geographic -Corpi Speciali -La Legione Straniera  Storia E Leggenda
National Geographic -Corpi Speciali -La Legione Straniera Storia E Leggenda
3 anni fa
National Geographic -Corpi Speciali -La Legione Straniera Storia E Leggenda
NASA aerei segreti
NASA aerei segreti
3 anni fa
NASA Sigla di National Aeronautics and Space Administration, ente responsabile delle attività aeronautiche e aerospaziali di interesse civile degli USA. Fu istituita dal presidente D.D. Eisenhower il 1° ottobre 1958 e vi fecero capo sia le attività aeronautiche della NACA (National Advisory Committee for Aeronautics) sia le attività spaziali fino ad allora di competenza delle amministrazioni militari. Avvalendosi di scienziati e tecnici tedeschi, con a capo W. von Braun, la NASA fu subito impegnata nel programma Mercury (1961) per il primo volo orbitale statunitense. Successivamente l’ente collaborò al programma Gemini (1964) e si dedicò allo sviluppo del razzo Saturno 5 per il programma Apollo, che consentì il primo sbarco dell’uomo sulla Luna (20 luglio 1969). In tempi successivi, la NASA ha portato a termine il programma STS (Space Transportation System), comunemente conosciuto come Space Shuttle e realizzato il telescopio spaziale Hubble. Dai primi anni 1990 si è impegnata nello sviluppo del volo interplanetario e nel 2000, insieme alla Russia, ha creato la Stazione spaziale internazionale, che ospita un presidio umano permanente nello spazio.
I miti della guerra di Troia Raccontati da Luciano De Crescenzo
I miti della guerra di Troia Raccontati da Luciano De Crescenzo
3 anni fa
I miti della guerra di Troia Raccontati da Luciano De Crescenzo
Usa Swimming Presents Swim Fast   Butterfly With Michael Phelps
Usa Swimming Presents Swim Fast Butterfly With Michael Phelps
3 anni fa
Usa Swimming Presents Swim Fast Butterfly With Michael Phelps
Corso Difesa Personale
Corso Difesa Personale
3 anni fa
Corso Difesa Personale
4x4 land rover   Camel trophy 95 mundo maya
4x4 land rover Camel trophy 95 mundo maya
3 anni fa
4x4 land rover Camel trophy 95 mundo maya
Moto E Miti - Valentino Rossi
Moto E Miti - Valentino Rossi
3 anni fa
Moto E Miti - Valentino Rossi
I segreti del Corano
I segreti del Corano
3 anni fa
Libro sacro dell’islam, costituito dall’insieme delle rivelazioni ricevute da Maometto, in lingua araba, per bandire la sua nuova religione e dare assetto alla società dei fedeli. Inizialmente affidate alla memoria dei primi seguaci, le rivelazioni vennero fissate su carta dopo la morte di Maometto, durante il califfato di ῾Othmān (644-656), nel tentativo di porre fine alle diverse letture e interpretazioni che di esse più o meno disinteressatamente venivano date. I versetti furono raccolti in 114 capitoli (sūra), ordinati, prescindendo dal contenuto, in ordine decrescente rispetto alla loro lunghezza, con l’eccezione della prima sūra, detta al-fātiha («l’Aprente»), di soli 7 versetti, inno di lode a Dio, l’orazione più usata dai musulmani. Un’altra suddivisione è quella in sūra meccane e sūra medinesi, con riferimento alle due città sante, Mecca e Medina, dove si svolse la predicazione di Maometto. Nelle sūra meccane si trovano predizioni escatologiche sul giorno del giudizio annunciato da cataclismi, alternate alle esortazioni a prepararsi a esso, e leggende, di probabile derivazione ebraica, relative ai profeti che precedettero Maometto. Le sūra medinesi, rivelate dopo l’egira (622 d.C.), dettano norme e precetti al primo nucleo della comunità musulmana, ponendo le basi della giurisprudenza islamica.
ciclismo The science of Lance Armstrong
ciclismo The science of Lance Armstrong
3 anni fa
The science of Lance Armstrong
Ascesa al Cervino   Mario Piacenza 1912
Ascesa al Cervino Mario Piacenza 1912
3 anni fa
Ascesa al Cervino Mario Piacenza 1912
Le Brigantesse Briganti Brigantaggio Invasione Regno delle Due Sicilie Napoli Savoia Gari
Le Brigantesse Briganti Brigantaggio Invasione Regno delle Due Sicilie Napoli Savoia Gari
3 anni fa
Le Brigantesse Briganti Brigantaggio Invasione Regno delle Due Sicilie Napoli Savoia Gari
Camel Trophy Mundo Maya 1995
Camel Trophy Mundo Maya 1995
3 anni fa
Camel Trophy Mundo Maya 1995
10 Jahre Camel Trophy   10 Years Camel Trophy
10 Jahre Camel Trophy 10 Years Camel Trophy
3 anni fa
10 Jahre Camel Trophy 10 Years Camel Trophy
History Channel   La mitica TranSiberiana
History Channel La mitica TranSiberiana
3 anni fa
La mitica TranSiberiana
Faces of death   martial arts weapon fighting
Faces of death martial arts weapon fighting
3 anni fa
Faces of death martial arts weapon fighting
I Miti Del Ciclismo   Eddy Merckx
I Miti Del Ciclismo Eddy Merckx
3 anni fa
I Miti Del Ciclismo Eddy Merckx
I miti del ciclismo  Gianni Bugno
I miti del ciclismo Gianni Bugno
3 anni fa
I miti del ciclismo Gianni Bugno
I Miti Del Ciclismo  Lance Armstrong
I Miti Del Ciclismo Lance Armstrong
3 anni fa
I Miti Del Ciclismo Lance Armstrong
Film I Miti Del Ciclismo   Indurain
Film I Miti Del Ciclismo Indurain
3 anni fa
Film I Miti Del Ciclismo Indurain
L'ultimo volo di Angelo D'Arrigo - Voyager (Rai2) - (14-05-07)
L'ultimo volo di Angelo D'Arrigo - Voyager (Rai2) - (14-05-07)
4 anni fa
L'ultimo volo di Angelo D'Arrigo - Voyager (Rai2) - (14-05-07)
Angelo D'Arrigo flying Over Everest trailer
Angelo D'Arrigo flying Over Everest trailer
4 anni fa
Angelo D'Arrigo flying Over Everest trailer
Nati per volare (Angelo D'ARRIGO)
Nati per volare (Angelo D'ARRIGO)
4 anni fa
Nati per volare (Angelo D'ARRIGO)
Discesa da Capanno Tassoni
Discesa da Capanno Tassoni
5 anni fa
Discesa da Capanno Tassoni
Triplo decaironman 2013
Triplo decaironman 2013
5 anni fa
Triplo decaironman 2013 - Riassunto del triplo decaironman Italy - 30 ironman in 30 giorni
Civago Rifugio Battisti 9
Civago Rifugio Battisti 9
5 anni fa
Discesa verso Civago e attraversamento torrente Dolo
Civago Rifugio Battisti 8
Civago Rifugio Battisti 8
5 anni fa
Discesa verso il rifugio segheria
Civago Rifugio Battisti 7
Civago Rifugio Battisti 7
5 anni fa
Arrivo al Rifugio Battisti
Civago Rifugio Battisti 6
Civago Rifugio Battisti 6
5 anni fa
Ultima salita verso il Rifugio Battisti
Civago Rifugio Battisti 5
Civago Rifugio Battisti 5
5 anni fa
Salita verso il rifugio Battisti
Civago Rifugio Battisti 4
Civago Rifugio Battisti 4
5 anni fa
Camminando verso il Rifugio Battisti , sosta al laghetto
Civago Rifugio Battisti 3
Civago Rifugio Battisti 3
5 anni fa
Partenza dal rifugio segheria
Civago Rifugio Battisti 2
Civago Rifugio Battisti 2
5 anni fa
Arrivo al rifugio segheria
Civago - Rifugio Battisti 1
Civago - Rifugio Battisti 1
5 anni fa
Visita al rifugio San Leonardo camminando verso il rifugio segheria
Triple Decaironman Italy 2013  Angelo Sorrentino 25° Ironman
Triple Decaironman Italy 2013 Angelo Sorrentino 25° Ironman
5 anni fa
Triplo Decaironman Italy 30 Ironman in 30 giorni Angelo Sorrentino al 25° Ironman
Tripledecaironman Italy 2013
Tripledecaironman Italy 2013
5 anni fa
Triplo Decaironman Italy 30 Ironman in 30 giorni
Carpi Centro
Carpi Centro
5 anni fa
Argine fiume Lama
Argine fiume Lama
5 anni fa
Lungo il Fiume Lama in MTB 12/2013
Argine fiume Lama in MTB
Argine fiume Lama in MTB
5 anni fa
Un tratto del Fiume Lama poco fuori Carpi
Ponte principe
Ponte principe
6 anni fa
Ferrovia Avellino Rocchetta Ponte principe
Ferrovia Avellino Rocchetta
Ferrovia Avellino Rocchetta
6 anni fa
Ferrovia Avellino Rocchetta
Patrick de Gayardon   12000 Mt  senza ossigeno
Patrick de Gayardon 12000 Mt senza ossigeno
6 anni fa
Patrick de Gayardon 12000 Mt senza ossigeno
Didier Favre CAP 444 Il volo bivacco
Didier Favre CAP 444 Il volo bivacco
7 anni fa
Didier Favre CAP 444 Il volo bivacco
Tasnim Harjan
Tasnim Harjan - 3 giorni fa
Nel Corano c'è scritto tutto del mondo anche come sarà la fine del mondo , per questo l'slam è tanto diffuso perchè sarà la religione musulmana ad essere tanto espansa nei territori
Siu Long
Siu Long - 4 giorni fa
In generale, questo documentario ha dato una versione molto edulcorata sia della vita di Muhammad (Sorvolando allegramente sui massacri da lui stesso avallati e addirittura perpetrati dalle sue stesse mani, alla faccia del Profeta portatore di pace e misericordia!) sia della civiltà islamica (Sorvolando su quando scrive, ad esempio, Bet Ye'Or la quale smonta il mito della grandezza della civiltà araba, grandezza derivante, in buona parte da fattori esterno - vedi l'aiuto fondamentale fornito dai Dhimmi, i cristiani e i persiani sottomessi che lavorarono per dare solidità, razionalità e funzionalità all'Impero arabo, oltre ad essere quelli che, fisicamente, copiarono i libri di cui tanto si vantano gli arabi - per non parlare poi del fatto che la Mesopotamia, la Persia e l'Egitto erano da secoli terre ricchissime! Quindi non divennero ricche grazie alla civiltà araba, semmai questa si appropriò di queste ricchezze e le sfruttò a suo vantaggio! Il documentario, poi, dà vita ad un vero e proprio scarica barile in cui la presenza della violenza e la comprensione violenta del termine Jihad, sarebbe tutta da attribuire ai "crudeli crociati". Peccato che, se questo fosse vero, non si spiega come mai i pacifici musulmani si espansero per tutto il Medio Oriente, il Nord Africa e la Persia se non avevano sin dall'origine mire di conquista, dominio e sottomissione degli altri popoli!). Il lato oscuro della vita di Muhammad e del Corano è bello consistente e i personaggi che cita alla fine del documentario non hanno affatto manipolato il suo messaggio. Hanno semplicemente fatto risaltare un aspetto già di per sé presente nel Corano e nella vita di Muhammad.
Simo Drief
Simo Drief - 5 giorni fa
Bugie non sapete nulla di moametto il missagero di dio unipotenti
Siu Long
Siu Long - 8 giorni fa
Ci sarebbe così tanto da dire al riguardo che un commento non basterebbe affatto. Si sappia, però, che la vita del profeta di Muhammad può, grosso modo, essere divisa in due parti: la prima, quando aveva pochi seguaci ed era debole, che è caratterizzata da "rivelazioni" concilianti nei confronti di ebrei e cristiani. Tutto questo periodo è focalizzato nel tentativo di farsi riconoscere come profeta dalle due comunità, tentativo che fallisce. Il secondo periodo è quello in cui Muhammad acquisisce sempre più potere e sconfigge la sua tribù di origine e conquista la Mecca. I versi concilianti lasciano il posto a versi sempre più violenti in cui il musulmano è chiamato alle armi e viene predicata la sottomissione dei cristiani e degli ebrei (Anzi, a dire il vero, si parla di una vera e proprio umiliazione di questi popoli) e, se questi rifiutano la sottomissione, sono condannati a morte. Il Muhammad che emerge in questa seconda parte è un Muhammad guerriero, violento, vendicativo, spietato. E qui sorge il più grande problema interno all'Islam: a quale delle due versione dell'Islam bisogna credere? A prevalere è l'ultima perché nell'Islam vige il principio della abrogazione. I versi rivelati per ultimi abrogano i precedenti che stabilivano regole e leggi nella stessa materia. Una delle cose più sconcertanti della rivelazione coranica è che si nota facilmente come questa caschi sempre a fagiolo quando Muhammad si trova in difficoltà (Magari perché è entrato in contraddizione con sé stesso, magari perché ha preso decisioni evidentemente ingiuste ecc.). Ogni volta arriva una rivelazione a tirarlo fuori dal pantano in cui si è infilato. Un esempio? Muhammad obbliga sua cugina a sposare suo figlio adottivo (Di Muhammad). Per gli arabi, i figli adottivi non erano veri figli, quindi era umiliante per una donna dover sposare un figlio adottivo. Per questa ragione la cugina di Muhammad rifiuta il matrimonio e lo stesso figlio di Muhammad, rendendosi conto della situazione, non è convinto della cosa. Muhammad, trovandosi di fronte all'opposizione dei due diretti interessati e non sapendo come altro convincerli, dice che Allah gli avrebbe mandato una rivelazione (Che si trova ancora nel Corano), in cui Allah, in sostanza, ordina ai seguaci di Muhammad di obbedirgli ciecamente. Guai a chi, infatti, osa disattendere un ordine di Muhammad... I due quindi sono costretti a sposarsi e, pensate un po', il matrimonio non funziona e i due divorziano. Pare che il figlio adottivo si fosse accorto che suo padre guardava con sguardo poco pudico sua moglie. Quindi decide di fare un passo indietro e chi sposa la cugina divorziata? Ma proprio lui, il generoso Muhammad! La scusa è che non è cosa buona per una donna essere sola! Ovviamente questo costituisce una violazione delle stesse regole che Muhammad ha introdotto nel Corano. Il suocero, infatti, non può sposare la nuora! Ma del resto, il musulmano non potrebbe avere più di 4 moglie contemporaneamente, ma non Muhammad. In ambo i casi, le regole che valgono per gli altri, non valgono per lui! Ancora una volta scende una "rivelazione" a tirare fuori d'impiccio Muhammad rivelando che lui è un privilegiato! Lui, le regole che dà agli altri, non le deve rispettare! Potrei stare qui ore a parlare di tutte le contraddizioni del Corano e i misfatti che caratterizzano la biografia di Muhammad, cosa che non fa pensare affatto che lui fosse un profeta. Si sappia solo che il Corano autorizza l'uccisione dei non musulmani che non si sottomettono, che autorizza la riduzione in schiavitù dei nemici, non musulmani, sconfitti. Le loro donne diventano schiave sessuali dei soldati che hanno partecipato alla guerra santa. Il musulmano, infatti, può avere al massimo quattro moglie contemporaneamente ma può avere tutte le schiave sessuali che vuole! Queste, però, devo essere rigorosamente non musulmane ("Quelle che la tua mano destra possiede"). Non sto poi qui a spiegare tutte le contraddizioni insite nelle affermazioni che il Corano fa rispetto alla Bibbia, al fatto che non ci sia alcuna prova scientifica che sostenga queste tesi, o al fatto che l'Islam costruisce quello che, in gergo tecnico, si chiama argomentazione circolare o tautologia oppure al fatto che l'intera missione profetica di Muhammad non ha alcun senso rispetto a quella che è la storia della salvezza degli ebrei o rispetto all'intero messaggio di Cristo e la sua missione salvifica. Non posso che invitare tutti a studiare ed approfondire questi temi, i musulmani in primis, visto che parlando tanto della Bibbia ma il 99% di loro non l'ha mai letta! Però pretendono di insegnare ad un cristiano cosa dice la Bibbia...
Antonio Iadevaie
Antonio Iadevaie - 19 giorni fa
il modo di ragionare e il modo di fare dei musulmani, purtroppo, è incompatibile con la civiltà europea e questo è causa di non pochi problemi di convivenza.
Antonio Iadevaie
Antonio Iadevaie - 19 giorni fa
molto interessante.
Filadelfo Ippolito
Filadelfo Ippolito - 21 giorno fa
Nessuno vuole dividere l Italia conoscerò la verità siunisce di più
Filadelfo Ippolito
Filadelfo Ippolito - 21 giorno fa
Per conoscere il futuro prima si deve conoscere il passato si deve insegnare nelle scuole cosa e successo realmente al sub saluti
Adgun Tair
Adgun Tair - Mese fa
Guando in muslimani non hanno e non sanno come rispondere comiciano atacare o insultare o negare così rispondano le nostre domande
Lorenzo Tancredi
Lorenzo Tancredi - Mese fa
La Musica da 12:05
Stefania Trainotti
Stefania Trainotti - Mese fa
Non dimentichiamoci dell'inquisizione e delle crociate
Leonardo Barbiero
Leonardo Barbiero - Mese fa
Comunque vorrei dirvi che è grazie ai suoi esperimenti su quei poveri bambini e donna che adesso esistono le medicine per alcune malattie, quindi dobbiamo ringraziare questi bambini che si sono sacrificati per noi, sennò adesso saremo morti senza gli esperemnti del dottor Mengele
Gio io 1981
Gio io 1981 - Mese fa
Gli stessi ameriCani finita la guerra attuarono il progetto paperclip, ovvero deportare tutti gli scenziati nazisti in america!!! E gli ameriCani hanno beneficiato delle menti naziste, Von Braun è stato un co-fondatore della NASA, ed è stato l'inventore delle V1 e delle V2 i primi missili balistici inventati ne caddero a centinaia su Londra e l'Inghilterra, ma non è mica stato processato e condannato a morte anzi, gli ameriCani lo portarono sul palmo della mano facendolo diventare importantissimo, il programma spaziale è figlio di Von Braun, e questo è solo uno delle decine di scenziati e dei campi tecnologici !!! IPOCRISIA ALLO STATO PURO !!!!! L'america si è fatta grande e tecnologicamente avanzatissima grazie agli scenziati nazisti !!!
Maciste WorkoutClassic
Maciste WorkoutClassic - Mese fa
Io sto preparando ii documenti mi sono rotto il cazzo di questa Italia dove devi leccare il culo a qualcuno per lavorare
Gaia Janie
Gaia Janie - Mese fa
Ha sbagliato, ha firmato il giuramento di ipocrita.
Asterix Obelix
Asterix Obelix - Mese fa
Grazie stronzo Garibaldi, ci hai liberato da un re per darci ad un re. Che schifo l italia
Jamo 72
Jamo 72 - Mese fa
It's like looking at the birth of a strange new lifeform from another dimension..beyond captivating
franco luzzitelli
franco luzzitelli - 2 mesi fa
La bibbia è un opera fatta da uomini che si ispiravano a Dio mentre il corano è la parola di Dio e quindi immodificabile
maurizio borro
maurizio borro - 2 mesi fa
🙏🙏🙏
k. k. k.
k. k. k. - 2 mesi fa
TESTE DI CAZZO AMMAZZATEVI TRA DI VOI GIOPPINI ESALTATI LAVATIVI SCARTI UMANI
Mahamed Karaoud
Mahamed Karaoud - 2 mesi fa
Sono stati bravi ad attaccare e uccidere i cittadini algerini 😔😡😠
1r1s west all3n
1r1s west all3n - 2 mesi fa
Islam nel cuore❤
The Raw Stock
The Raw Stock - 2 mesi fa
Man, you completely need to update these videos. The video quality is low with "video" feel...SD Video at that. The presenters, no offense, feel like stamp collectors.... This is nice info, but, when considering taking a course, paying for a course etc... This is sooooo dated it's difficult to tolerate. Sorry for the direct feedback, but, I think that the quality from Video to Presenters will be a big turn-off for people these days considering taking a course with AGI and the modern SDI platform will win all day long. I do think the content here is exceptional. Just tough to watch.
Ouchan Tanger
Ouchan Tanger - 2 mesi fa
Levitico 26 :1 Non vi farete idoli, non vi eleverete immagini scolpite né statue, e non collocherete nel vostro paese alcuna pietra ornata di figure, per prostrarvi davanti ad essa; poiché io sono l’Eterno, l’Iddio vostro
il quinto V
il quinto V - 2 mesi fa
Il profeta si è creato una religione acquisendo dal vecchio e nuovo testimone!davvero qualcuno la pensa così? Era "analfabeta".
Renegade LuBazooka
Renegade LuBazooka - 2 mesi fa
Spero che certe cose non accadano mai più e che questa catastrofe venga raccontata per sempre. Per non dimenticare MAI
Batroc Bjj
Batroc Bjj - 2 mesi fa
298 visualizzazioni..povera umanita'
LUDWIG HÖLLE
LUDWIG HÖLLE - 3 mesi fa
IRR. LAZIO STERMINARE LE ZECCHE !
LUDWIG HÖLLE
LUDWIG HÖLLE - 3 mesi fa
ONORE ALLA LEGIONE SEMPER 🖤
andrea di giacomo
andrea di giacomo - 3 mesi fa
Chi ha ammazzato Pantani dovrà essere dannato per l'eternità. Vi venisse un cancro!
oubliejamais
oubliejamais - 3 mesi fa
Existe en français le documentaire ?
diego zenti
diego zenti - 3 mesi fa
terribile come terribile era sparare alle spalle dei prigionieri nei gulag comunisti. come lanciare due bombe su civili indifesi a Hiroshima e Nagasaki
Mr. M
Mr. M - 3 mesi fa
MAOMETTOOOOOOOOOOO DIO CANCACAROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO
LibriIslam
LibriIslam - 3 mesi fa
Per conoscere l'Islam: www.libriislam.it
LibriIslam
LibriIslam - 3 mesi fa
Per conoscere l'Islam: www.libriislam.it
Sport web
Sport web - 3 mesi fa
quest anno 2019 sara mia
Matilde Comper
Matilde Comper - 3 mesi fa
Deficente BASTARDO😡😡😡😡
Mike Parker
Mike Parker - 3 mesi fa
Project badass
Martin Gonzalez
Martin Gonzalez - 4 mesi fa
He's a cheat. Only in America.
shqopnja shqiptare100%
shqopnja shqiptare100% - 4 mesi fa
IL SUD DI ITALIA E STATO USSATO DAI POTERI DI POLITICA E IL GIUDICE FALCONE È STATO AMAZATO PERCHÉ È AVVICINATO TROPPO VICINO A QUALCHE POLITICO .E TU CHE PARLI CHE NON TORNI IN SICILIA DÀ 10 ANNI SEI UN CORRNUTO DÌ MERDA.
Fabio Pomponi
Fabio Pomponi - 4 mesi fa
DOBBIAMO VERAMENTE INTERROGARCI SU DI UN FATTO COME FACCIAMO SOLO A PENSARE UNA COSA DEL GENERE ED A FORMULARE DELLE TEORIE SE' LA NOSTRA PERCEZIONE DELLA REALTA' E' DISCUTIBILE PER IL FATTO CHE ESSA E' LEGATA AI NOSTRI SENSI CHE MOLTO SPESSO CI DANNO DELLE SENSAZIONI CHE DISORIENTANO LA NOSTRA MENTE PERCHE' MUTEVOLI NEL TEMPO SENZA MAI ARRIVARE AD UN QUALCOSA DI CERTO ED INOPPUGNABILE SIAMO UMANI PURTROPPO QUINDI SOGGETTI AD ERRORI DI VALUTAZIONE CHE RISCHIAMO DI PAGARE MOLTO CARI SE' CERCHIAMO DI PORTARCI OLTRE LE NOSTRE CAPACITA' E I NOSTRI LIMITI FISICI.
df yu
df yu - 4 mesi fa
Un giro bellissimo che ricordo sempre con piacere
HWoodModelling
HWoodModelling - 4 mesi fa
"Nicht nur bestaunen, sondern bewundern"... ich hab damals schon gesagt der ist voll bis oben hin!
Gaulio Tavazzani
Gaulio Tavazzani - 4 mesi fa
da bambino i miei personaggi legati allo sport erano: Baggio=Calcio Schumacher= F1 Michael Jordan= Basket Yuri Chechi = Ginnastica Marco Pantani = Ciclismo Come è stata liquidata la questione Pantani è vergognoso.
TOMMY LEE XHANDO
TOMMY LEE XHANDO - 4 mesi fa
Este cara impediu a primeira vitória de AYRTON SENNA na F1
ITALIA NEL CUORE PER SEMPRE
ITALIA NEL CUORE PER SEMPRE - 4 mesi fa
LA VERA DITTATURA È QUELLA INGLESE, A SCUSATE "AMERICANA". IN REALTÀ GLI AMERICANI NON SONO ALTRO CHE I COLONI INGLESI DEL CAZZO CHE HANNO COLONIZZATO L'AMERICA. ANGLOAMERICANI=MERDA DEL MONDO.
Jgds Ggde
Jgds Ggde - 4 mesi fa
Pantani Viveeeee
Skrokkia Zeppi
Skrokkia Zeppi - 5 mesi fa
minchia in certi tratti penso che t'appare la madonna co tutti i santi
Rubenheit
Rubenheit - 5 mesi fa
La storia di Angelo d Arrigo con questo documentario mi ha commosso
marco tranchina
marco tranchina - 5 mesi fa
La costituzione della Legione e' la eclatante prova dello sciovinismo e dell' ' egoismo della Francia. Pensate al clamore e alle manifestazioni se dovessero morire dei soldati francesi in qualche missione internazionale ! Muore un legionario? L' ha voluto lui, e' un volontario , e soprattutto nessuno piangerà la sua salma e accusera' la Francia di averlo mandato alla morte, una strategia davvero ben congegnata e figlia di una mente perfida. E il tutto in cambio di Eur 1100 !
Biscotto :D
Biscotto :D - 5 mesi fa
Like se la vostra prof vi ha detto di guardarlo
Monica Riva
Monica Riva - 5 mesi fa
Grazie Mister. Io farò il sella ronda a giugno.. Sono coraggiosa😀
Max Guidi
Max Guidi - 5 mesi fa
la camorra e dietro alla sua eliminazione, sull.omicdio Non vedo però prove certe. Anche perché ormai negli ultimi anni della sua vita, Non dava più fastidio a nessuno.
A. M.
A. M. - 5 mesi fa
Das, was LA hier "geboten" hat, war ein Schauspiel unter aller Kanone. Daß er so etwas "nötig" hatte, ist schon bezeichnend an sich. Und dann die Szene, wo Lance sich umdrehte und Jan ansah, um ihm zu demonstrieren, wie "überlegen" er ihm ist, war mMn ein Tiefpunkt der Tour 2001. Ein Schlag ins Gesicht für jeden fairen Sportsmann, (Doping jetzt mal ausgeklammert). Das ganze Theater war unwürdig. Erst andere die Arbeit machen lassen und dann einen auf Leiden Christi markieren, um im passenden Augenblick davon zu stiefeln. Und das in einer "Manier", wo selbst ein Blinder mit Krückstock erkannt hätte, daß es bei Lance nicht mit rechten Dingen zugeht. Einfach unterirdisch, anders kann man so ein Verhalten nicht bezeichnen.....
Claudio Gressi Alassi
Claudio Gressi Alassi - 5 mesi fa
Non hanno detto nulla sul messaggio del Corano. it-videos.org/BfPXuWcjCkY-video.html
Mattia Zanetta
Mattia Zanetta - 5 mesi fa
pazzesca la differenza tra pro e non...
riccardo cosimi
riccardo cosimi - 6 mesi fa
documentario molto interessante e un pò inquietante
Francesco Passoni
Francesco Passoni - 6 mesi fa
RAGA io spero che tutti i responsabili dell olocausto stiano pagando le conseguenze all' inferno speri che vivono dentro campo di sterminio e spero che gli vengano taglauto il.pisello
Francesco Passoni
Francesco Passoni - 6 mesi fa
MANNGGIA A MENGEL GLI VEINISSE UN EMORAGGIA E UNA ICTUS ALL ONFERNO DOVE SPERO SIA RICORPERTA DI MERDA E DA MEDICI CHE GLI FANNO ESPERUMENTI
Mohamed photographe
Mohamed photographe - 6 mesi fa
Non potete mettere il Corano con la musica. Grazie
The Slight
The Slight - 6 mesi fa
Amico miooooooo
akela lupo
akela lupo - 6 mesi fa
pessima apologetica totalmente assente di ricostruzione storica.
rfl dnz
rfl dnz - 6 mesi fa
MINNITI è un verme in salsa pd
Paolo Troiani
Paolo Troiani - 6 mesi fa
INFAMI BASTARDI CORROTTI lo avete ucciso 2 volte
Glywnnis Wells
Glywnnis Wells - 6 mesi fa
Lance did have a unique massive power output the pure climbers could get destroyed by him on hilly courses like Norway w champs
Jane Johnson
Jane Johnson - 6 mesi fa
Commentare senza nemmeno guardare il documentario è segno di ignoranza.
Helder Mirko Rozzo
Helder Mirko Rozzo - 6 mesi fa
VOLTAIRE ERA UN GRANDE BUGIARDo E IL CORANO E' UNA GRANDE IMPOSTURA . COL CAVOLO CHE L'HA SCRITTO MAOMETTO , è UN LIBRO DI GUERRA E UNA MOSTRUOSITA' .
Dan DeWitt
Dan DeWitt - 6 mesi fa
This isnt fighting...its choreographed dancing with sticks
CT!
CT! - 6 mesi fa
Weird, in this documentary, he is esteemed over and over, and most of the esteem is for the very behavior that fueled his eventual downfall. He is honored for rude behavior which eventually was unleashed on all who adored him via deception. Also, if he was built so well, physically, for cycling and he could endure so well, oxygen-wise, why did he take EPO?
John Hamilton
John Hamilton - 7 mesi fa
Massimo rispetto. I soliti viaggiatori morti di fica con valige trolley panzutelli alti un barattolo e mezzo cazzo secondo me è meglio che non ci provino neanche. Bisogna essere veramente scattanti FORTI fisicamente e mentalmente inossidabili. Non sono semplici fanti standard come si crede solitamente e soprattutto erroneamente . Tutti gli altri commenti pertanto sono solo pretestuosi inutili e da idioti di turno. Se sei veramente un Uomo FORTE ti dirò provaci oppure vattene a fare il lavapiatti o il manovale generico in nord europa o altrove.
Hermóðr -
Hermóðr - - 7 mesi fa
Ma è vero che aveva come amante un giovinetto di nome Zahir?
Sonia Narducci
Sonia Narducci - 7 mesi fa
Questi sono matti
Marco
Marco - 7 mesi fa
Quante palle!
skarabellla1
skarabellla1 - 7 mesi fa
Quanta emozione! meraviglioso
kickinga dedhorse
kickinga dedhorse - 7 mesi fa
They're so beautiful
Simone Pè
Simone Pè - 7 mesi fa
Era il più forte di tutti,di conseguenza era scomodo e l'hanno fatto fuori.
Matt Comi
Matt Comi - 7 mesi fa
Grazie Marco. Ti vorremo per sempre bene , grande campione..
ignaciogps
ignaciogps - 7 mesi fa
El campeonísimo
sinh chiem
sinh chiem - 7 mesi fa
Lance did So much for the Bicycle community, specially the live strong foundation, raising billions of dollar for the Cancer foundation, but in the End, they all turn on him,
Jenny Lee
Jenny Lee - 7 mesi fa
Bene dei pazienti ?
Davide Petrosino
Davide Petrosino - 7 mesi fa
Che uomo
Alex Sarpele
Alex Sarpele - 7 mesi fa
Marco Pantani nr1 for me❤️❤️❤️❤️❤️😭😭😭😭😭😭,for all time
cioccolata per tutti
cioccolata per tutti - 7 mesi fa
JB
A J H PRODUCTIONS
A J H PRODUCTIONS - 7 mesi fa
Dude 10:00 might look so goofy but even thee two guys fake acting was more believable than the Hollywood stuff at that time or after. I’m sure I’ve missed a lot, but I’m yet to see a movie that accurately depicts a realistic knife fight. One where it ends with the loser usually dying.
A J H PRODUCTIONS
A J H PRODUCTIONS - 7 mesi fa
I miss being a teenager....Marc taught me how to be a man
jimbo ormetic
jimbo ormetic - 8 mesi fa
PREMETTO CHE HO GRANDE RISPETTO PER PANTANI SIA COME UOMO CHE COME ATLETA , MA NON POSSIAMO NEGARE IL FATTO CHE I CICLISTI SIANO TUTTI DALLA MAGLIA ROSA A L ULTIMA POSIZIONE è UN DATO DI FATTO, CHI LO NEGA HO CECO HO FA PARTE DEL SISTEMA. CON QUESTO NON VOGLIO SMINUIRE PANTANI PERCHE RIPETO LO FANNO TUTTI, MA DIRE CHE NON SI DOPAVA MI SA DI RIDICOLO……………………...
shqopnja shqiptare100%
shqopnja shqiptare100% - 8 mesi fa
Io ho un lavoro che giro sempre in europa. Una volta ero in Norimberga con lavoro e ho fatto una cazzata di mettere sia in albergo che in posto di lavoro delle foto di Hitler e vedevo la reazione di tedeschi molto infuriati quando vedevano le foto. Ma afermo che anche oggi in 2019 fra la Austria dove c'è il confine con monaco di Baviera che si fanno dei controlli di gente dei camion machine si vede che la Germania sta usando le vie di Hitler. Questo è il mio opinione personale.
armageddon
armageddon - 8 mesi fa
fu ammazzato due volte,la sua innocenza sul doping è provata dalle sentenze,furono alterate le analisi dalla camorra,credo che lo abbia anche ucciso...ciao pirata,prima o poi tutto verrà fuori
Snow in da funBoots
Snow in da funBoots - 8 mesi fa
Cmq la verità deve uscire fuori. Meglio ora che mai
Charles Johnson
Charles Johnson - 8 mesi fa
Panther Videos, Paladin Press , Loompanics Press, Turtle Press ...
Marco Thegamer
Marco Thegamer - 8 mesi fa
Beh...se si può chiamare dottore
Joep Buyod
Joep Buyod - 8 mesi fa
RAPE at 1:01:59
cioccolata per tutti
cioccolata per tutti - 8 mesi fa
Trieste
Matt Maur
Matt Maur - 8 mesi fa
Almirante uomo della reazione, servo dei poteri forti
Younes Slaemi
Younes Slaemi - 8 mesi fa
Maometto sposò una persona 15 anni più di lui
Johannes Ost
Johannes Ost - 8 mesi fa
Der unwürdigste Doper und nicht der Hurrikan aus Texas war da unterwegs.
ROBERTA SEPIONI
ROBERTA SEPIONI - 8 mesi fa
Carlo Lucarelli, sei molto bravo e preparato👍
Joseph Tomasello
Joseph Tomasello - 9 mesi fa
Anyone know where I can watch it undistorted clean copy of this
Danilo Laurenza
Danilo Laurenza - 9 mesi fa
Mi sono visto questo documentario 5 volte...mi affascina sempre
Loredana Dominici
Loredana Dominici - 9 mesi fa
ho vissuto quegli anni, terribili anche per chi non si attivava né per la dx nè per la sx, speriamo non si ripetano più